ALCUNI CONSIGLI SU BORSE PER IL BIKEPACKING (PRIMA PARTE)

Di seguito troverai alcuni nostri consigli per le borse e l’imballaggio per il bikepacking. È diviso in quattro sezioni. La prima parte è sulle definizioni per ogni tipo di borsa o confezione, con suggerimenti su cosa cercare al momento dell’acquisto. La parte 2, delinea una varietà di kit di borse per il bikepacking con raccomandazioni specifiche sulla borsa, in base alle nostre esperienze. La terza parte, offre consigli per l’imballaggio e note di esperti tourer. L’ultima parte è un elenco di aziende a livello mondiale che producono borse per il bikepacking, cosa producono e dove sono fabbricate.

Prima di tutto chiariamo la differenza tra bikepacking e bike touring. Sebbene nessuno dei due si escluda a vicenda, i due spesso si differenziano nello stile di viaggio.

il moderno bikepacking si basa più sull’esplorazione di strade fuori strada, sentieri fuori pista e singletrack.

Il touring tradizionale utilizza rack e gerle; di conseguenza, le biciclette da turismo sono progettate per questo scopo.

il bikepacking non dipende da un particolare telaio dotato di asole per rack e borse laterali.

I bikepacker ora possono usufruire di kit più leggeri e meno ingombranti, quelli che non aumentano in modo significativo il peso della bici o ne influenzano la gestione.

Un kit di borse per bicicletta è costituito in genere da un pacchetto telaio, una borsa da manubrio o un’imbracatura, un pacco da seduta e diverse borse periferiche più piccole che vivono sul telaio, sul manubrio e sulle forcelle, contribuendo a distribuire il peso sulla bici.

Un aspetto fondamentale di chi pratica realmente il bikepacking è l’utilizzo del 2x e non l’1x, cioé doppie e mai monocorone, meglio shimano che sram.

BORSA FRAME
La borsa agganciata al telaio mantiene un centro di gravità basso, ove riporre oggetti più pesanti e ingombranti. Esistono borse frame ridotte nelle dimensioni per montare due porta borraccia, ma di consueto i bikerpacker preferiscono agganciare le bottiglie altrove.

BORSA SOTTOSELLA
La maggior parte delle borse adatte per il sottosella variano con dimensioni da 5 litri fino a 14 litri. Un vantaggio di questa borsa è la resistenza al vento. Sono considerevolmente più leggeri di un rack e quando si guida fuori strada non si muovono fastidiosamente, non si impigliano sulle gambe come fanno le borse laterali. Un difetto riscontrato da molti è il dondolamento, ma alcune aziende hanno risolto questo problema con una struttura interna  più rigida, ma sempre flessibile. Questa soluzione è uno dei primi investimenti da fare per iniziare il proprio bikepacking.

FINE PRIMA PARTE

https://www.instagram.com/blackburndesign/

Pubblicazione contenuti. Per inviare notizie e articoli con foto e /o video, utilizzare la mail: ridersbiker@gmail.com. Per controversie sui contenuti del sito web, rivolgersi sempre al nostro consulente legale Avv. Simone Valenti di Firenze.

Lascia un commento