British Cycling e UKAD: una partnership per affrontare il doping

British Cycling ha annunciato una partnership con l’Anti-Doping britannico (UKAD) per la lotta contro il doping nello sport. L’iniziativa è stata elaborata dalle loro rispettive presidenze, Frank Slevin di British Cycling e UKAD di Trevor Pearce, in carica all’inizio di quest’anno. L’organo di governo e la UKAD affermano che le questioni che verranno affrontate nel prossimo anno includono:

Istituire un comitato di governance medica per fornire un controllo e una sfida per il supporto medico della Gran Bretagna Cycling Team

Lavorare con UKAD per stabilire ruoli e responsabilità per un quadro etico

Richiedere ai partecipanti all’evento di accedere all’istruzione antidoping prima dell’ingresso

Avvio di una campagna per incoraggiare la segnalazione di reati antidoping

Aumentare gli investimenti nei test, inclusa la competizione in occasione di eventi di punta

Tenendo regolari “summit” di condivisione / analisi dei dati con UKAD

Stabilire ulteriori opportunità di influenza condivisa con il governo UCI / WADA / UK

Adottare e sviluppare tecniche di interruzione

Nomina di un responsabile anti-doping nel Comitato Rider, collaborando con consigli di amministrazione e dirigenti per garantire che gli interessi dei cavalieri siano rappresentati.

Fonte

Pubblicazione contenuti. Per inviare notizie e articoli con foto e /o video, utilizzare la mail: ridersbiker@gmail.com. Per controversie sui contenuti del sito web, rivolgersi sempre al nostro consulente legale Avv. Simone Valenti di Firenze.

Lascia un commento