Cani di proprietà liberi nei sentieri, quali regole ?

Quanto volte noi bikers abbiamo incontrato cani a zonzo con i padroni anche al seguito o lontani da essi ? Diverse volte direte. Ebbene, sembra assurdo, ma in Italia esiste una legge ben precisa che non sempre i proprietari, o i “dententori”, applicano doverosamente.

Ricordiamo ai bikers ed a tutti quei padroni di cani quanto segue:

Art.1 comma 3:
Ai fini della prevenzione dei danni o lesioni a persone, animali o cose il proprietario e il detentore di un cane devono adottare le seguenti misure:
a) utilizzare sempre il guinzaglio ad una misura non superiore a mt 1,50 durante la conduzione dell’animale nelle aree urbane e nei luoghi aperti al pubblico, fatte salve le aree per cani individuate dai comuni;
b) portare con se’ una museruola, rigida o morbida, da applicare al cane in caso di rischio per l’incolumita’ di persone o animali o su richiesta delle Autorita’ competenti;
c) affidare il cane a persone in grado di gestirlo correttamente;
d) acquisire un cane assumendo informazioni sulle sue
caratteristiche fisiche ed etologiche nonche’ sulle norme in vigore;
e) assicurare che il cane abbia un comportamento adeguato alle specifiche esigenze di convivenza con persone e animali rispetto al contesto in cui vive.

Quindi il sentiero è un luogo aperto al pubblico, pertanto i proprietari devono adeguarsi alla legge!

Approfondimento: http://www.salute.gov.it/imgs/c_17_normativa_1915_allegato.pdf 

.^.

Pubblicazione contenuti. Per inviare notizie e articoli con foto e /o video, utilizzare la mail: ridersbiker@gmail.com. Per controversie sui contenuti del sito web, rivolgersi sempre al nostro consulente legale Avv. Simone Valenti di Firenze.

1 thought on “Cani di proprietà liberi nei sentieri, quali regole ?

Lascia un commento