[TEST] Cannondale Gemini

La Gemini è una bike dalla doppia personalità poiché si presta a modifiche sia per la geometria del telaio sia per la lunghezza delle sospensioni. Ovviamente non si tratta di una bici leggera, e dunque, la Gemini è studiata per i freerider attuali. Il carro posteriore ha dimensioni allungate rispetto alla norma, per líintreccio di tubi e per l’articolazione dellíelemento forgiato. I ìfoderi verticaliî presentano un profilo alto con forcellini che convergono nella zona in cui si aggancia líammortizzatore. Questa, infatti, consente di rendere il carro posteriore líesatto equivalente di una leva freno a punto di infulcro variabile.
Il movimento del carro appare fluido, in quanto articolato su cuscinetti sigillati; spostando poi líammortizzatore dalla posizione intermedia (150) a quella più bassa (170), oltre ad aumentare la corsa posteriore, si ottiene líinnalzamento del movimento centrale da terra. Passando invece dalla posizione più alta (140) a quella intermedia (150), líassetto di guida rimane invariato. Il tubo sella consente nel tecnico di abbassarla senza rischi per líammortizzatore, mentre il tubo sterzo può montare le nuove forcelle con cannotto da un pollice e mezzo, oppure le forcelle standard tramite appositi adattatori. Líangolo di sterzo può variare in un intervallo di circa tre gradi (66-69) ma il tubo di sella si può muovere di poco: due gradi (71.5-73.5). Líescursione della forcella può essere scelta tra i valori di 125 e 80 millimetri, con modalità continua. Líammortizzatore posteriore è Fox Float RL, con funzionamento ad aria compressa e idraulica registrabile in estensione (ghiera rossa), bloccabile in compressione. Líimpianto frenante è un Magura Louise FR, idraulico e con pinze a due pistoni contrapposti. Le pastiglie sono di tipo organico, di forma asimmetrica; i dischi presentano una pista frenante di tipo intermedio e diametri differenziati tra le due ruote: 180 millimetri sullíanteriore e 160 millimetri sul posteriore. Il set di ruote è Mavic UST Tubeless. I pedali sono Shimano automatici con gabbia perimetrale in alluminio. La trasmissione è Stimano. I comandi cambio, il pacco pignoni e il deragliatore a piastra sono Deore LX appartengono; il cambio e la catena sono i Deore XT; la guarnitura è un Deore con pedivelle Hollowtech e innesto Octalink sul movimento centrale.


photo courtesy by c-enligne

LA SCHEDA
Misure disponibili: S, M, L, XL | Peso bici completa: kg 14. 4 | Peso ruota anteriore: 1994 grammi
Peso ruota posteriore: 2615 grammi | Tubazioni: alluminio 6061-T6 | Giunzione: tig limato
Forcella: RockShox Psylo SL Tullio | Ammortizzatore: Fox Float RL
Comandi cambio: Shimano Deore LX | Deragliatore centrale: Deore LX
Cambio posteriore: Shimano Deore XT | Guarnitura: Shimano Deore, 175 mm
Catena: Shimano HG 73 | Pacco pignoni: Deore LX, 9v, 11-32 | Pedali: Shimano M545
Mozzi: 36 fori, posteriore Deore XT, anteriore asse passante | Raggi: DT Alpina 2.0-1.8-2.0 in terza
Cerchi: Mavic X 3.1 Disc UST | Gomme: Continental Vertical Pro UST Tubeless, 2.3 K
Freni: idraulici a disco Magura Louise FR, anteriore 180, posteriore 160 | Reggisella: Cannondale forgiato Sella: Coda CrMo, scocca forata | Attacco manubrio: Syntace VRO, altezza e lunghezza variabili
Curva: alluminio, 600 mm | Serie sterzo: Cane Creek C-1
Note di redazione: Il telaio della Gemini è rimasto invariato sino alla data di questa newsletter; rispetto al modello sopra descritto nel test, sono cambiate le identificazioni, quella del 2006 ha i modelli contraddistinti in 600 e 900. Per ulteriori approfondimenti consultare il sito web ufficiale della Cannondale.

.^.

CPSC, Cannondale Corp. Announce Recall of Gemini Bicycles
WASHINGTON, D.C. – In cooperation with the U.S. Consumer Product Safety Commission (CPSC), Cannondale Corp., of Bethel, Conn., is voluntarily recalling about 800 Gemini bicycles with medium and large frames. The frames on some of these bicycles have been improperly manufactured, causing too much of the thickest portion of the downtube to be removed. This could cause the frame to break during use, resulting in falls and serious injury to riders.

Cannondale has received three reports of frames breaking. One minor injury was reported.

The recall involves the following bicycle models with medium and large-sized frames:

2002 Gemini 1000
2003 Gemini 2000

2002 Gemini 2000
2003 Gemini 1000

2003 Gemini 900

The bicycles have “Cannondale” written on the downtube, and “Gemini” and the model number are written on the top tube. The bicycles were sold in various colors. Authorized Cannondale retailers nationwide sold these bicycles from December 2001 through September 2002 for between $2,100 and $3,800. Consumers should stop riding these bicycles immediately and contact their local Cannondale retailer for a free inspection of their bicycle frame. Consumers with improperly manufactured frames will have a free replacement frame installed. For more information, consumers can contact Cannondale at (800) BIKEUSA or visit the company’s web site at www.cannondale.com to find a local retailer.

The U.S. Consumer Product Safety Commission is charged with protecting the public from unreasonable risks of serious injury or death from more than 15,000 types of consumer products under the agency’s jurisdiction. Deaths, injuries and property damage from consumer product incidents cost the nation more than $700 billion annually. The CPSC is committed to protecting consumers and families from products that pose a fire, electrical, chemical, or mechanical hazard or can injure children. The CPSC’s work to ensure the safety of consumer products – such as toys, cribs, power tools, cigarette lighters, and household chemicals – contributed significantly to the 30 percent decline in the rate of deaths and injuries associated with consumer products over the past 30 years.

David aus Kronach. Mit seinem Cannondale Gemini und einer 888 RC

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.