adesso, cerchiamo di coinvolgere le tante donne presenti nel gruppo, parliamo di ciclismo al femminile.
Rimuoviamo subito alcuni luoghi comuni, le femmine non è vero che si devono allenare meno dei maschi, hanno una capacità di resistere alla fatica pari a quella degli uomini; non è vero che non possono allenare la forza con il menarca in corso, è dimostrato che, durante il ciclo, la forza rimane uguale.
Avendo un minore apporto ormonale, devono allenare la forza più degli uomini; durante lo sviluppo della donna, esistono due periodi specifici per variare l’intensità dell’allenamento sulla forza, il primo con l’inizio del menarca (si devono iniziare esercizi di potenziamento non massimale, per rispettare lo sviluppo della colonna vertebrale), il secondo con il cessare dello sviluppo in altezza, da quel momento i carichi devono essere a pieno regime.
Le donne, che hanno notoriamente una forza inferiore, a seconda delle parti del corpo, per quello che riguarda le gambe hanno un rapporto peso potenza prossimo a quello degli uomini; un limite, però, ce l’hanno: LA CAPACITA’ DI SMALTIRE ACIDO LATTICO è decisamente inferiore.
Sulla conseguenza di questo, alleneremo la forza con esercizi alattacidi, quali volate o partenze da fermo, oppure con esercizi che non prevedono accumuli di acido lattico, tipo SFR.
Per il resto, tanti lavori aerobici, con ripetute in soglia e sottosoglia.

Pubblicazione contenuti. Per inviare notizie e articoli con foto e /o video, utilizzare la mail: ridersbiker@gmail.com. Per controversie sui contenuti del sito web, rivolgersi sempre al nostro consulente legale Avv. Simone Valenti di Firenze.

Lascia un commento