Cicloturismo e Strutture ricettive, come possiamo monitorare i risultati?

Le variabili in gioco sono molteplici ed è praticamente impossibile tenerle tutte sotto controllo. Ovviamente ci sono i guru del marketing che, nel 1994 neanche erano su internet visto che prendevano per il melo chi c’era, i quali ritengono di poter dare risultati certi e garantiti. Questo non è vero.

Su Internet, sono anni che lo diciamo ai nostri clienti, ci vuole pazienza. Infatti non esiste un sistema che permette di registrare con precisione assoluta i risultati di ogni azione di Marketing.

Il fatto che esistono oggi i social net, essi sono un supporto ma poi bisogna fare una scelta: lavorare per la struttura o dedicarsi al marketing su Internet ?

Ognuno deve fare il suo lavoro ed evitare di sovrapporsi ad altri, poiché i risultati se inizialmente possono essere positivi, poi diventano un boomerang.

Un titolare di una azienda deve delegare ad altri i ruoli che non può svolgere in autonomia, salvo quando la sua struttura non necessita di farsi pubblicità e ampliarsi in mercati anche esteri.

Ed allora vi starete chiedendo, come lo vedo il ritorno dell’investimento economico ? La risposta la sa già.

Se spende per ipotesi 4mila euro all’anno in comunicazione, sa perfettamente che li recupera ed anzi supera quella cifra.

Il problema di questa tipologia di imprenditori (agenzie viaggi e TO compresi) è la presunzione oltre all’egoismo; poi c’è anche il clientelismo e gli inciuci di partito.

Per quegli imprenditori che, invece, sono lontani da quelle logiche contro il prossimo che cerca lavoro, cioé offre servizi di web marketing e SEO, il nostro consiglio: se volete dei risultati monitorate la redditività sul medio-lungo periodo (es. trimestre su trimestre, anno su anno) e non a distanza di pochi giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.