[Comunicato Stampa] Novus Boost , nuova sella di Selle Italia

La Novus Boost è un nuovo modello che si distingue per la sua versatilità, in quanto adatto sia all’uso stradale che fuoristrada. La caratteristica distintiva di questa sella è la sua lunghezza ridotta, poiché è più di due centimetri più corta rispetto ad altre della stessa linea Novus. In particolare, questa nuova sella misura 256 mm di lunghezza ed è disponibile in due taglie: S, 135 mm di larghezza e L, 146 mm. Pertanto, è indicato per gli utenti di tipo S3 o L3 in base al sistema di classificazione dell’idmatch del marchio italiano.

Queste misure speciali consentono al ciclista di avere una posizione racing sulla bicicletta. Il Novus Boost è indirizzato a chi pratica il triathlon.

La sella ha una apertura centrale Superflow che si estende fino alla punta arrotondata. Questo, insieme al doppio riempimento a densità variabile, fornisce una pressione minima sui tessuti molli e una superficie di supporto adeguata.

Nella costruzione del Novus Boost spiccano altri elementi, come la resistente cover Fibra-Tek – tranne nella versione più economica, cioè Duro-Tek- e le successive applicazioni di Nobuk.

Le tre versioni
Selle Italia offre Novus Boost Superflow in tre varianti, che si differenziano principalmente per peso e prezzo. Il motivo è il materiale utilizzato nei binari: fibra di carbonio, titanio o manganese.

Queste sono le tre versioni della sella Novelle Boost di Selle Italia e le sue caratteristiche principali:

Novus Boost Carbonio Superflow

Peso: 182 g (S) e 187 g (L)
Rail: CarboKeramic Ø7 × 9 mm
Prezzo: € 239,90

Novus Boost Superflow

Peso: 235 g (S) e 240 g (L)
Rail: TI 316 Tubo Ø7 mm
Prezzo: € 159,90

Novus Boost TM Superflow

Peso: 255 g (S) e 258 g (L)
Rail: Manganese Tubo Ø7 mm
Prezzo: € 89,90

VIDEO SPOT

Pubblicazione contenuti. Per inviare notizie e articoli con foto e /o video, utilizzare la mail: ridersbiker@gmail.com. Per controversie sui contenuti del sito web, rivolgersi sempre al nostro consulente legale Avv. Simone Valenti di Firenze.

Lascia un commento