Corpo Forestale: 1515 Numero d’emergenza

Il Corpo forestale dello Stato è dotato di un proprio numero per le emergenze, il 1515. Al servizio possono essere inoltrate tutte le segnalazioni di reati o emergenze che sono di competenza del CFS, come incendi boschivi, abusivismo edilizio, richiesta di soccorso.

Il numero è attivo 24 ore su 24 ed è collegato con la Centrale operativa Nazionale di Roma e alle 15 sale operative regionali.

> NUCLEI Nucleo investigativo centrale di polizia ambientale e forestale (NICAF): i compiti principali sono l’indagine e l’analisi dei fenomeni criminali legati all’ambiente su tutto il territorio nazionale; svolge attività di supporto tecnico e logistico agli altri nuclei del Corpo. Il NICAF è composto da 3 Sezioni, rispettivamente: sezione operativa, sezione amministrativa e sezione indagini tecniche e analisi forense.
Questo Nucleo è retto da un primo dirigente ed è inquadrato nella 1ª Divisione dell’Ispettorato generale ed ha sede in Roma.

.: Nuclei investigativi polizia ambientale e forestale (NIPAF): svolgono attività investigativa dei reati relativi ad incendi, aree protette, discariche, traffico illecito di rifiuti, inquinamento ambientale e controlli agroalimentari, contrasto alla criminalità organizzata e indagini di Polizia Giudiziaria. Affiancano il Nucleo investigativo antincendio boschivo (NIAB) che coordina l’attività investigativa tesa ad identificare gli autori degli incendi boschivi. Sono presenti in ogni Comando Provinciale del CFS.
Aliquote di polizia giudiziaria, istituite presso le Procure della Repubblica, si occupano dell’espletamento dell’azione penale di concerto con i Pubblici Ministeri e svolgono attività di Polizia Giudiziaria su direttiva della Magistratura.

.: Nucleo operativo antibracconaggio (NOA): creato nel 2005, l’attività del NOA si sviluppa nelle zone in cui la pratica del bracconaggio è più forte, coordina le operazioni e crea i reparti operativi appositi.

.: Nucleo Investigativo per i Reati in Danno agli Animali (NIRDA): nucleo centrale che copre tutto il territorio nazionale e che svolge attività investigativa e repressiva sui reati in danno agli animali con particolare riferimento al maltrattamento.

.: Nucleo agroalimentare e forestale (NAF): svolge attività di controllo sull’attuazione dei regolamenti comunitari nel settore agricolo, agro-alimentare e forestale. Inoltre svolge attività volte al rispetto della normativa in materia di sicurezza alimentare del consumatore e di biosicurezza in genere, ivi compresi quelli relativi alla BSE, agli OGM ed alle produzioni biologiche.

.: Nucleo investigativo antincendi boschivi (NIAB): nucleo creato nel 2000 in seguito all’introduzione del reato di incendio boschivo. Svolge attività di indagine sul fenomeno, supporto ad altri nuclei e preparazione del personale.

.: Nucleo operativo speciale (NOS): in riferimento al decreto del capo del Corpo forestale del 16 luglio 2009 il NOS viene impiegato per operazioni speciali, soprattutto in aree forestali e montane, per il controllo del territorio e l’intervento rapido nelle aree marginali, nella prevenzione e lotta attiva degli incendi boschivi, nonché per la protezione civile e nella la ricerca di dispersi, latitanti o ricercati, per la prevenzione e repressione del bracconaggio notturno, nella lotta alle ecomafie, al traffico illecito dei rifiuti e alla criminalità organizzata in campo ambientale, per la tutela della sicurezza durante situazioni di emergenza e nell’ordine pubblico.

Pubblicazione contenuti. Per inviare notizie e articoli con foto e /o video, utilizzare la mail: ridersbiker@gmail.com. Per controversie sui contenuti del sito web, rivolgersi sempre al nostro consulente legale Avv. Simone Valenti di Firenze.

Lascia un commento