[Pubblicità + Test] Crema defaticante, Triono Vs +Watt

I due prodotti testati sono creme specifiche che servono a mitigare la sensazione di fatica muscolare, dopo l’attività fisica. Il nostro consueto scetticismo giornalistico ci ha portati a provare i due prodotti in periodi differenti, per capire se effettivamente velocizzano il recupero stimolando attività fisiologiche anti-infiammatorie e trofico-muscolari.

Dunque il Triono, peraltro il sito web non è più visibile, è inizialmente una crema, ma con il tempo diventa liquido ed è fastidioso spalmarla. Il massaggio sulle parti muscolari della gamba, porge una sensazione rinfrescante è immediata, mentre il defaticamento avviene dopo 1 ora. Non sempre però c’è un risultato ottimale, cioé i dolori muscolari si protraggono anche dopo il trattamento.
Il costo secondo noi è elevato. Il secondo prodotto è il +Watt il quale contiene Arnica Montana ed estratti naturali di rosmarino e Betula alba.

 

Il trattamento, per avere una efficacia, viene consigliato nel applicare la crema dopo ogni attività fisica.

Noi lo abbiamo testato ed abbiamo avuto benefici interessanti, ma non eccelsi rispetto al Triono. Prima di tutto l’azione rinfrescante non c’è, mentre quella defaticante avviene in un tempo maggiore rispetto al Triono, cioé almeno 2 ore. Trascorso questo tempo i dolori muscolari spariscono, a differenza del Triono. Al termine del test dei due prodotti, noi preferiamo il +Watt, poi c’è chi, invece preferisce il Triono.

Nota
Servono veramente le creme defaticanti ? E’ preferibile un prodotto da assimilare per bocca ? Lo abbiamo chiesto ad un massaggiatore sportivo.

“Il massaggio con crema defaticante deve essere profondo e lento, in modo da favorire anche il drenaggio verso le stazioni linfatiche che si trovano sulle caviglie, all’altezza delle ginocchia e all’inguine. Prima però di “spingere” sul muscolo va scaldato adeguatamente per non creare dei piccoli microtraumi. Il massaggio fai da te non sempre è la soluzione ideale. Quello che posso consigliare è che quando si torna da un allenamento e si sentono i muscoli delle gambe stanchi e/o doloranti, si può fare un’azione differente: immergere le gambe in acqua molto fredda per qualche minuto. Comprendo perfettamente che quanto sto dicendo è una assurdità, ma vedrete dopo come vi sentirete meglio. Subito dopo lo sforzo fisico, ricordo inoltre di assumere un’integratore di aminoacidi ramificati e glucogenetici che, nutrendo i muscoli, li aiutano anche a resistere meglio agli sforzi intensivi a cui soprattutto gli agonisti li sottopongono.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.