Danimarca, costruite 29 autostrade dedicate alla bici; in Germania arriva la prima

La Danimarca ha costruito in un anno 29 autostrade dedicate alla bicicletta, attenzione non stiamo parlando di piste ciclabili. L’uso della bicicletta e il conseguente esercizio fisico hanno contribuito alla riduzione della spesa per cure e ricoveri derivanti da malattie della respirazione e della circolazione.

Il risparmio ottenuto è stato stimato in 40 milioni di euro. Il successo di questo progetto di mobilità urbana a impatto zero ha contagiato anche altri paesi (tutti del Nord Europa) come Germania, Gran Bretagna e Svezia che hanno deciso di investire in questa differente opportunità di trasporto. Infatti in Germania è in arrivo la prima autostrada riservata solo alle biciclette.La lunghezza è di una sessantina di chilometri ed unirà le città di Dortmund e Duisburg, i due centri del bacino della Ruhr che rappresenta il cuore industriale tedesco. La motivazione è – dicono gli esperti di traffico della capitale regionale Duesseldorf – per assicurare uno scorrimento veloce e senza intoppi al numeroso popolo dei pendolari che, ben volentieri, sceglierà la bicicletta al posto dell´auto.
L’autostrda per le bici sarà più o meno parallela all´autostrada federale A40, quella che collega Dortmund e Duisburg. Secondo Kurt Voigt Harry Berger – attuale ministro dell’Economia, Energia, Edilizia e Trasporti del Nord Reno-Westfalia – i tedeschi che hanno scelto di lasciare l’auto in garage e di spostarsi in bici sono già molti. È per questo motivo che il progetto Radler B-1 ha un senso non solo dal punto di vista ambientale ma anche economico.

fonti varie

Pubblicazione contenuti. Per inviare notizie e articoli con foto e /o video, utilizzare la mail: ridersbiker@gmail.com. Per controversie sui contenuti del sito web, rivolgersi sempre al nostro consulente legale Avv. Simone Valenti di Firenze.

Lascia un commento