Eroica 2018, Partnership: Gruppo Amatori Bicisport Firenze – Castello di Verrazzano

Il Bicisport di Firenze ed il Castello di Verrazzano in partnership per la creazione di un gruppo ‘amatori’ , il quale parteciperà a L’Eroica 2018. La mente di questo progetto ciclistico è il Sig Stefano Del Re, Vicepresidente del ACD Bicisporteam – Firenze, noto alla cronaca per essere uno degli organizzatori dell’evento del Giro Cicloturistico della Toscana. 

——————–
VISIBILITA’ DEL POST NEI MOTORI DI RICERCA

Pubblicazione contenuti. Per inviare notizie e articoli con foto e /o video, utilizzare la mail: ridersbiker@gmail.com. Per controversie sui contenuti del sito web, rivolgersi sempre al nostro consulente legale Avv. Simone Valenti di Firenze.

22 thoughts on “Eroica 2018, Partnership: Gruppo Amatori Bicisport Firenze – Castello di Verrazzano

  1. Ormai dell’ Eroica come era nata non è rimasto niente è diventata solo una speculazione commerciale. La mia bici ha guarnitura 52/40 in acciaio originale anni ’70, ruota libera Everest 5v 14-26, e a piedi quando il pedale proprio non và giù. Comunque meglio le gare di gravel, hanno più senso e rischi meno la vita!

  2. Vorrei partecipare all’eroica 2017 ma ho un problema con la bici:
    ho un super record primi anni 80 con pedivelle 52 42 e vorrei montare pedivelle con corone più piccole…è possibile?

  3. L’idea di base di questa manifestazione è rievocare quelle che era il ciclismo di un tempo passato che si svolgeva principalmente su strade sterrate, dette bianche. Attualmente a me sembra una kermesse pubblicitaria che ha perso la sua connotazione iniziale.

  4. quest’anno non ho nemmeno provato a fare l’iscrizione… di regalare soldi all’organizzazione non ci penso più. Trovo assurdo doversi iscrivere 10 mesi prima e se succede qualcosa non è possibile cedere l’iscrizione e nemmeno posticiparla all’anno seguente, dato che poi non è proprio economica. Quindi Ciaone!

  5. @Arnoldo: Come non darti ragione!
    Quello della iscrizione con 10 mesi di anticipo, è un aspetto decisamente irritante del regolamento, anche se, almeno su quello per il 2018, sembrerebbe che la iscrizione sia cedibile entro il 10settembre:

    ART. 9 – SOSTITUZIONI O RINUNCIA ALLA PARTECIPAZIONE
    Entro il 10 settembre 2018 è possibile chiedere la sostituzione di un partecipante solamente se in regola con l’iscrizione. Per tale operazione verrà richiesto un contributo di segreteria di € 10,00.

    Qualora un iscritto fosse impossibilitato a partecipare a L’Eroica la quota di partecipazione non verrà rimborsata e non è prevista la spedizione del pacco gara.

    L’organizzazione si riserva di valutare a proprio insindacabile giudizio le comunicazioni pervenute se motivate da “oggettiva impossibilità a partecipare per infortunio” documentata da referti clinici.
    Nei casi riconosciuti dall’organizzazione la sola quota di partecipazione sarà considerata valida per l’iscrizione all’edizione 2019.

    L’iscrizione tenuta valida per l’anno successivo è nominale e non cedibile a terzi e varrà solo per l’anno successivo alla rinuncia. In caso di ulteriore mancata partecipazione la quota verrà considerata persa.

    Altra cosa irritante del regolamento, almeno per me, è la esclusione dal Lungo per gli over65.
    Anche su diverse altre scelte del regolamento, ci sarebbe poi tantissimo da discutere……..

  6. Ho bisogno di un consiglio sui rapporti da montare sulla ruota libera , il 25 e’ sufficiente o devo cercare un rapporto più’ agile ? Guarnitura 53-39. Grazie della info 😉

  7. @Ruggero: Ci sono molte salite dure e alcune durissime (il Sante Marie) dove il 90% della gente va a piedi. Però in generale se hai un rapporto più agile meglio. La mia bici ha i seguenti rapporti 52-42 davanti e 14-26 dietro. Ricorda di avere buone coperture, catena e fili freni e cambi possibilmente nuovi o comunque in buone condizioni.

  8. Ogni partecipante dovrà registrarsi al Sistema Eroica e solo successivamente potrà iscriversi all’evento attraverso la pagina “EROICA PASSPORT”. Una volta effettuata la registrazione, ogni utente utilizzerà user e password in suo possesso per potersi iscrivere. All’interno di “EROICA PASSPORT” sono contenute molte informazioni utili, ma consente anche di iscriversi ad altri eventi Eroica nel mondo.

    Mha….tutto questo rigirio per far cosa…raccattare dati e profilarci in modo che li usano? E poi a me che me frega di sapere cosa c’è di eventi nel mondo. Mi scrivo in Toscana e stop! Vaiaa …. fate cose complicate…già di password ne ho poche!!! Per me bocciati! Ci si vedrà quando fate una iscrizione più semplice!

  9. L’Eroica non la fai a digiuno, neanche il corto e vanno fatti soltanto se hai la gamba allenata!

    Quindi per chi parte da zero sono necessari almeno 6 mesi di bicicletta regolare e più intensa negli ultimi 2 mesi. Per chi pedala regolarmente suggerisco almeno 2-3 uscite sopra i 150 km nell’ultimo mese.

    Per la bici, cercate di usare una che si avvicini alle vostre misure ottimali. Si può partecipare solo con telai vintage anteriori al 1987, fili esterni, cambio al tubo obliquo e gabbiette ai pedali.
    salire con un 42 -22 non è come con un 34-26.

    Provate la bici sullo sterrato: frenare a 40 km/h sul ghiaino con un tubolare da 22 non è semplicissimo.

    Indossate abbigliamento che vi piaccia e funzionale. Sotto l’abbigliamento vintage mettetevi quello tecnico (ad esempio un vecchio paio di pantaloncini tagliati a mezza coscia). Non trascurate i guanti e il casco: se non avete quello in cuoio, usate quello moderno perché ho visto gente sfracellarsi di faccia sulle pietre.

    sul lungo considerate almeno 8-9 ore.

    portatevi: pompa, 2-3 ricambi gomma, gonfia e ripara, telefonino, soldi, documenti, impermeabile, luce anteriore e posteriore che è obbligatoria fino alle ore 6:50 del mattino e se arrivate a notte, attrezzi per riparazioni che avrete già provato a casa, manicotti e gambali.

    Questi sono alcuni consigli!

  10. Neanche a me interessa indossare una maglia che pubblicizza il Verrazzano, azienda che non apprezzo neanche per i vini; mi auguro è possibile indossare una maglia neutra.

  11. Se volete commentare fatelo sull’argomento del post, non andate fuori tema. Grazie.

  12. Dov’é scritto che faranno una maglia con scritto Bicisport/Verrazzano?

  13. per la collocazione del materiale sulla bici, come vi regolate cioé dove la mettete e cosa?

  14. bhe io la borsetta attrezzi sotto la sella o sotto la canna, 1 tubolare sotto la sella, 1 o 2 tubolari a tracolla. In tasca posteriore: vestiario, cibo, telefono e soldi. All’occorrenza uso un marsupio medio messo al contrario. Borraccia al telaio e al manubrio.

  15. attenzione al cartellino che va timbrato ad ogni rifornimento, bisogna metterlo in una busta impermeabile per evitare che si possa rovinare con la pioggia o le pozzanghere (qualora piove).

  16. Agli atleti del nostro team (Milano) quando hanno partecipato, la regola principale era: mangiare e bere regolarmente; la crisi di fame e la disidratazione sono rischi da evitare se si vuole arrivare a destinazione. Sconsigliamo di ingolfarsi ai rifornimenti che propongono le specialità locali. Nel dubbio lasciate perdere vino che non va assolutamente bene e tutto ciò che è pesante da digerire come la frittata con le cipolle!

  17. ho una 50 36 e penso di montare quella, unico dubbio le scarpe…. vintage oppure quelle da dh con suola piatta?

  18. attenzione che con i pedali coi cinghietti sfili con difficoltà scarpe non adatte.

Lascia un commento