[Firenze in Bici] Arte e Cultura: I misteri di San Miniato a Monte

Lo zodiaco in marmo della navata di San Miniato al Monte in Firenze e’ il piu’ notevole d’Italia, se non di tutto il mondo. L’iscrizione latina sulla lastra di marmo accanto lo chiama ‘numine celesti’ ‘una divina immagine del cielo’, ed a ragione.

Un attento studio dello zodiaco in relazione alla chiesa rivela che si tratta molto piu’ che un semplice, enorme zodiaco – e’ una macchina filosofica, collegata in modo straordinario con molti simboli all’interno della chiesa e anche alla facciata esterna.

E’ stato concepito ed attentamente orientato in modo da esprimere un profondo rapporto fra l’essere umano, il cristo, ed il moto del sole ogni giorno e ogni anno del suo apparente spostamento intorno alla terra. Questo zodiaco offre una sottile rappresentazione simbolica che sarebbe stata immediatamente intesa dal fedele del Medioevo, ma oggi e’ forse difficile afferrare con la mente moderna senza particolari indicazioni.

Chi non conosce bene i simboli paleo-cristiani potrebbe stupirsi di trovare uno zodiaco dentro una chiesa: la maggior parte delle persone tende a considerare lo zodiaco e le concezioni astrologiche ad esso connesse come completamente pagani.

Invece lo zodiaco e il patrimonio figurativo dell’astrologia furono ‘cristianizzati’ molto presto, al punto che ciascuno dei dodici segni fu permeato di precisi concetti cristiani.

L’iconografia dello zodiaco ha, naturalmente, radici precristiane: i simboli dei dodici segni, che tutti conoscono, furono elaborati nei centri misterici egitto-babilonesi e giunsero in occidente attraverso la cultura greca antica, assorbita e trasmessa dagli Arabi.

Fonte

Fonte foto: Wikipedia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.