[Pubblicita’] Garmin Varia Vision, un nuovo balocco per i ciclisti ?

Ricordate nel 2013 quando la Google propose il suo “Glass” ? Ecco che la Garmin propone qualcosa di simile, ma più sofisticato.  Stiamo parlando del nuovo dispositivo Varia Vision, ma c’è già chi ha un tipo di occhiali simili, già presenti sul mercato e testati. Si tratta dei Recon di cui vi parleremo su altro articolo. 

Per quanto concerne questo oggetto tecnologico della Garmin, si tratta di un prodotto che l’azienda dichiara avere un peso un po ‘meno di 30 grammi. Si applica con dei clip al proprio occhiale, su entrambi i lati.

Qual’è la funzionalità o l’utilità di codesto aggeggio elettronico ? Avendo provato un prodotto simile, per noi ciclisti è pari ad un bel balocco, peraltro anche pericoloso.

Per chi, come noi pratica la MTB, è del tutto inutile…forse per i ciclisti…su strada…ma la vedo dura…salvo i soliti che, per moda, ed essere fighi, lo compreranno. Ovviamente ci saranno poi i vari testimonial e chi lo riceverà gratis…

Ma andiamo avanti nella presentazione del Varia Vision; dunque codesto aggeggio fornirebbe ai ciclisti con un turn-by-turn la navigazione GPS, così come metriche di allenamento e di prestazioni.

Inoltre, se abbinato con il vostro smartphone, offre anche i messaggi e le notifiche, in modo da poter facilmente dire se quella telefonata è utile, quindi rispondere al tuo interlocutore.

Le varie funzioni sono posizionate su una striscia sul lato destro dell’aggeggio Varia Vision. La Garmin dichiara che la striscia è sensibile al tocco anche con le dita bagnate o guantata.

Inoltre, il Varia Vision si può anche abbinare al Radar Varia per avvisare l’utente quando le auto stanno arrivando dietro di voi. A proposito del Radar…a che serve sapere chi mi arriva dietro ? Utile invece sarebbe un bel led che, azionando il freno, si accende.

La Garmin dice che il Vision rimane attivo sino ad otto ore…sarà da provare tutte codeste promesse.

L’unica cosa certa è che i prezzi non sono abbordabili, almeno per quanto concerne gli USA: si va dai 400 dollari sino ai 1000 dollari!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.