Isole Canarie, Ridersbike alla presentazione del 12 velocità Campagnolo!

Avevamo fornito notizia del brevetto di un 12 velocità di Campagnolo qualche giorno fa ed ecco che l’azienda italiana presenta quattro nuovi gruppi, Super Record e Record, con componenti in design rielaborati e funzionanti con una nuova cassetta da 12 V. Il sistema viene offerto in versioni con freni a pinza convenzionali o freni a disco. Questo nuovo prodotto Campagnolo ha un pignone costruito nello stesso spazio di una cassetta a 11 velocità. La cassetta ha tre triplette di acciaio monolitico per fornire la massima rigidità sui denti più grandi e  beneficia di un trattamento tecnico e chimico, per aumentarne la durata. I distanziali sono in alluminio lavorato. Peso: 266 g.

Ma come funziona questa nuova guarnitura?

Il cambio di velocità situato a livello del pollice si allarga. Il design interno del controller è stato rielaborato con nuovi cavi e un case che riduce l’attrito. L’obiettivo del nuovo Ergopower è quello di offrire il cambio di marcia più soft cioé che richiede il minimo sforzo possibile per il ciclista. Le leve dei freni sono regolabili grazie ad un sistema di inclinazione. Peso: Super Record: 339g / Record: 363g.

L’ergonomia è migliorata con una nuova forma di leve dei freni, progettata per ottimizzare l’accesso a tutte le forme delle mani dei ciclisti.

La leva del cambio è più ampia e verso l’esterno.

Anche la leva del pollice ha una nuova forma. Il joystick rimane regolabile con una chiave a brugola che consente di regolare le prestazioni di frenata.

Campagnolo continua il suo principio di: una singola azione sulle leve consente di scendere a cinque velocità o di salire fino a tre.

I controllori hanno finalmente nuovi cavi e scatole con un basso attrito, presentati come evoluzione del passaggio a una marcia più alta e richiedono, dicono alla Campagnolo, meno forza. Peso di un controller Ergopower DB: 362g Super Record / 363g Record.

Le pinze freno a disco sono disponibili nei formati 160 mm e 140 mm, compatibili con tutti i telai Flat Mount (possibile composizione: 160/160 mm o 160/140 mm). La pinza Campagnolo DB si basa su un sistema di montaggio senza adattatore, con solo due viti.

La breve prova su questo cambio a 12 velocità non ha fornito un entusiasmante sensazione, pur se qualche collega ha invece riferito di una trasmissione eccellente. Si sentiva i violini dell’orchestra, da quanto veniva osannato il 12 velocità.

Per quanto concerne l’aggiunta del dodicesimo riteniamo che è un plus probabilmente non utilizzabile dalla maggior parte degli amatori ciclisti, salvo eccezioni.

I prezzi di questo nuovo gruppo? pignone offre l’impressione di avere rapporti idealmente calibrati. Accoppiato con le piste di frenatura AC3 sviluppate sulle ruote BORA (con “onde” nervate sulla fascia), la frenatura delle pastiglie offre una potenza e una reattività perfette (almeno in condizioni climatiche asciutte come per questo test).

Il freno a disco è in continuità con quello scoperto l’anno scorso: il migliore sul mercato, senza apparente fastidioso attrito e comunque quello che conserva le migliori proprietà per resistere alle variazioni di calore e offrire sempre un livello di prestazioni ottimale e sicuro.

I pesi di questo Super Record e Record, secondo quanto riferito da Campagnolo, sono di 2/2,5 kg (tutti i componenti).

L’azienda ha inoltre riferito che immetterà sul mercato anche una versione EPS Super Record, ma bisognerà attendere ottobre 2018.

Pubblicazione contenuti. Per inviare notizie e articoli con foto e /o video, utilizzare la mail: ridersbiker@gmail.com. Per controversie sui contenuti del sito web, rivolgersi sempre al nostro consulente legale Avv. Simone Valenti di Firenze.

Lascia un commento