[E-Bike] Recensione Focus Paralane 2

Il ciclismo su strada non dovrebbe sempre significare bruciare i polmoni; a volte significa anche andare a cavallo di 20 km e divertirsi. Ecco perché un numero crescente di produttori offre una selezione sempre più ampia di biciclette da strada elettriche. Gli ingegneri di Focus hanno voluto combinare i vantaggi di una bici da strada con un’eBike uscendo con il progetto ‘Paralane2’. Questa bici elettrica ha un motore inteso come supporto sporadico per una serie di situazioni specifiche, piuttosto che come guida permanente.

In questo modo puoi ridurre il dolore su salite ripide in montagna o combattere fastidiosi venti contrari. mentre il motore elettrico ti supporta con la sua potenza nominale di 250 W e la potenza massima di 400 W fino a una velocità di 25 km / h. Quando non avrai alcuna necessità di utilizzare il motore, potrai staccarlo e non avrai alcuna resistenza.

Durante l’implementazione del concetto di eRoad, Focus ha creato Paralane2 con diverse tecnologie. Tra questi, il Road Boost Axle Standard, il quale merita una menzione particolare. Si tratta dio una nuova spaziatura posteriore di 12 × 148 mm che ha lo scopo di fornire alla bici una linea della catena migliore e consentire una guida più silenziosa, più efficiente e duratura.

Il telaio in carbonio di Paralane2 è disponibile in quattro taglie dalla S alla XL e offre spazio a sufficienza per pneumatici fino a 35 mm di larghezza. Focus offre anche il telaio Paralane2 con una configurazione “Out of the Box waterproof” come standard. Questi telai sono forniti di serie di parafanghi.

La batteria e l’unità motore FAZUA – che pesa 3,3 kg e si trova nel tubo obliquo – possono essere rimosse e sostituite da una copertura che FOCUS include nella confezione. La batteria ha una capacità di 250 Wh e il motore eroga una coppia massima di 60 Nm.

La Focus Paralane2 9.6 pesa 13,5 kg in una taglia M.

Nella prova pratica i vantaggi di un motore centrale diventano evidenti e si traducono in una gestione neutra. Poiché la maggior parte del peso si trova proprio al centro della bici, Paralane2 è prevedibile e preciso. Attenzione però ai cambi di direzione rapidi, in quanto la bici diventa impegnativa. Durante lo sprint si sente il peso extra ella bici. La posizione di guida compatta offre spazio sufficiente per spostare il peso del corpo in base alla situazione. In discesa la bici necessita di massima concentrazione.

A seconda del livello di supporto selezionato durante le salite, il motore FAZUA ti darà le patch del sudore o le virtù di Superman. Il più alto livello di supporto ti farà letteralmente volare su per la collina e farai un sorriso soddisfatto sul tuo viso. Nel livello di supporto medio dovrai pedalare più forte e nel livello di supporto più basso ti starai chiedendo se questo compensi anche il peso aggiuntivo della bici. Indipendentemente dal livello di supporto con Paralane2, manterrai la maneggevolezza di una bici da strada leggera quando salirai in montagna.

Se si accelera oltre la soglia di 25 km / h, il motore si disaccoppia completamente. Ciò farà risparmiare un po ‘di batteria per la prossima salita. Ma non solo. Legalmente non è possibile, almeno in Europa, avere bici che superano quella soglia, altrimenti verrebbero considerati dei ciclomotori.

Ma come sapere se la batteria durerà l’intero percorso che ho programmato? Ad oggi non c’è una risposta chiara perché le varianti sono molteplici, ad esempio se corri con i tuoi compagni a una velocità di oltre 25 km / h nella scia di uno dei tuoi compagni di guida, o mantenendo la velocità sopra la soglia di 25 km / h potresti persino spremere 100 km di una singola carica. Ma se vuoi conquistare la tua montagna locale con una salita di 40 km e oltre 2000 metri di dislivello, una batteria ti potrà bastare per ritornare a casa.

In pratica se corri in gruppo e il ragazzo di fronte a te accelera rapidamente oltre la soglia dei 25 km / h, dovrai fare uno sforzo per rimanere nella scia. Ma se sei riuscito a mantenere la tua bici ad una velocità costante, sarai in grado di sederti sulla sua ruota posteriore senza il supporto del motore, anche se sei un principiante.

Come tipico delle eBike, il motore genera un rumore di fondo percettibile, tuttavia questo è minimo il più delle volte.

Quando parliamo di comfort di guida, descriveremo Focus Paralane2 piuttosto basso in quanto è una bici comunque rigida, se pur ci sono accorgimenti tecnici come il reggisella in carbonio e le gomme larghe di 28 mm.

Per quanto riguarda l’estetica, il display FAZUA sul manubrio non corrisponde al telaio in carbonio di alta qualità. Per riavviare il sistema dopo che la bicicletta è rimasta inutilizzata per un po ‘, è necessario rimuovere la batteria. Sulla nostra bici di prova il blocco della batteria si è inceppato di tanto in tanto e ha reso difficile il reinserimento dell’unità FAZUA.

Conclusioni
Il marchio tedesco Paralane2 Focus presenta un pacchetto complessivo esteticamente piacevole e ben integrato per il settore dell’eRoad. La bici elettrica su strada dovrà fare ancora molta strada ed evolversi. Il motore FAZUA è il medesimo che trovate sulla Pinarello. Se non avete velleità corsaiole, ma del puro divertimento il Focus Paralane2 potrebbe essere adatta, sostituendo anche la vostra seconda auto di famiglia per andare a lavorare ed arrivare freschi e non sudati.

————————-
La concorrenza
Pinarello Nytro E-Bike; leggi la nostra recensione.

Pubblicazione contenuti. Per inviare notizie e articoli con foto e /o video, utilizzare la mail: ridersbiker@gmail.com. Per controversie sui contenuti del sito web, rivolgersi sempre al nostro consulente legale Avv. Simone Valenti di Firenze.

Lascia un commento