Salute, evitiamo prodotti con Mono e Digliceridi degli acidi grassi

Le etichette dei prodotti non sono facilmente comprensibili e sono molti i consumatori che non hanno una minima conoscenza del mondo dell’industria alimentare, e dei tanti additivi utilizzati. Prendiamo in esame gli EMULSIONANTI, in particolare i Mono e Digliceridi degli acidi grassi. Che cosa sono ed a che servono ? Di consueto si nascondono dietro a sigle come E471, E472. La loro funzione è quella di stabilizzare e omogenizzare sostanze che non si mescolano fra loro, per mantenere la morbidezza del prodotto o aumentarne il volume. Si possono trovare in prodotti da forno, gelati, chewingum, cioccolato, prodotti di pasticceria e margarine. Ed ora viene l’orrido. Come sono ottenuti questi grassi? Sia da fonti vegetali che animali. I mono e digliceridi vegetali sono ottenuti da olii di scarsa qualità come l’olio di cocco o di palma (1). Quelli di origine animale sono ottenuti da scarti di macellazione quali unghie, corna, grasso e altre oscenità. Tutto ciò che si dovrebbe inesorabilmente buttare. Quindi, prossimamente, controllate l’etichetta del prodotto e se trovate scritto quanto sopra, evitate di acquistarlo.

Nota
(1) Olio di Palma: L’olio di palma viene estratto dal mesocarpo dei frutti (polpa), per pressione idraulica (spremitura) o per centrifugazione. Prima di essere avviati al processo di estrazione, i frutti vengono opportunamente trattati, sterilizzandoli con calore umido e snocciolandoli. Nell’olio di palma abbonda in particolare l’acido palmitico, a cui diversi studi, e gli stessi rapporti dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, attribuiscono un effetto aterogeno ed ipercolesterolemizzante, che incide negativamente sul rischio cardiovascolare. L’olio di palma, grazie all’ottima sapidità ed al basso costo di produzione, viene ampiamente utilizzato nell’industria dolciaria, dove può comparire sotto la generica dicitura “oli vegetali” o “grassi vegetali”.

Approfondimento su Olii vegetali non idrogenati.

Pubblicazione contenuti. Per inviare notizie e articoli con foto e /o video, utilizzare la mail: ridersbiker@gmail.com. Per controversie sui contenuti del sito web, rivolgersi sempre al nostro consulente legale Avv. Simone Valenti di Firenze.

Lascia un commento