Salute, La passiflora

I fiori della passiflora appaiono in estate ed i suoi frutti sono commestibili. La pianta è considerata una erba del relax, insieme a melissa, tiglio e valeriana. La sua azione calmante del sistema nervoso garantisce un sonno notturno tranquillo e privo di risvegli. La sua azione antispasmodica ne permette l’impiego in caso di problemi dovuti a contratture muscolari. La passiflora è ricca di vitamina C ed ha un elevato potere rinfrescante; il suo impiego può essere utile, inoltre, in caso di asma, palpitazioni, deficit dell’attenzione e pressione alta. La pianta si raccoglie in piena estate. In erboristeria di consueto viene indicata con nome maracuya.

fonte

.^.

Note varie
Passiflora L. è un genere di piante della famiglia Passifloraceae che comprende circa 465 specie di piante erbacee perenni ed annuali, arbusti dal portamento rampicante e lianoso, arbusti e alberelli, alti fino a 5–6 m, originarie dell’America centro-meridionale, con alcune specie provenienti dal Nord America, Australia e Asia. Il nome del genere, adottato da Linneo nel 1753 e che significa “fiore della passione” (dal latino passio = passione e flos = fiore), gli fu attribuito dai missionari Gesuiti nel 1610, per la somiglianza di alcune parti della pianta con i simboli religiosi della passione di Cristo, i viticci la frusta con cui venne flagellato; i tre stili i chiodi; gli stami il martello; la raggiera corollina la corona di spine. (Fonte: Wikipedia)

Fonte foto Wikipedia

Pubblicazione contenuti. Per inviare notizie e articoli con foto e /o video, utilizzare la mail: ridersbiker@gmail.com. Per controversie sui contenuti del sito web, rivolgersi sempre al nostro consulente legale Avv. Simone Valenti di Firenze.

Lascia un commento