Sigma Power Led Black, test con ciclocross ed mtb

Per gli amanti delle escursioni notturne abbiamo testato il Power Led Black, per vedere se effettivamente ha un fascio di luce potente. La scatola del prodotto è di due tipi, uno con oppure senza la batteria supplementare. La struttura è completamente in alluminio e la luce viene fornita con la tecnologia a led, per un luminosità di 15 LUX e 30 mt; il faretto è dotato di attacco per la bici facilmente rimovibile per poterlo usare anche in altre occasioni, come normalissima torcia. L’angolo di luce è di 18°. Il faretto si può agganciare anche sul casco; nel primo caso è preferibile per chi va su bitume, nel secondo è consigliabile per il fuoristrada (ovviamente il peso si sente).

In entrambi i casi nelle discese sconnesse (anche solo su sterrato) vibra un pò. L’attacco al casco è optional, come il caricabatterie esterno. L’alimentazione, come dicevamo prima, può essere con 4 batterie Stilo Alkaline in dotazione ed autonomia di poco più in 11 ore; possibilità di usare le ricaricabili. Oppure c’è la batteria “Ion” al litio, da comprare a parte. Abbiamo testato il faro anche sotto la pioggia ed a una temperatura di -1,3°C con buoni risultati sia di visibilità sia di resistenza. Si consiglia di asciugare il prodotto anche internamente, facendo attenzione ai contatti.Il Power Led Black è il risultato di un design classico con la potente tecnologia a LED. La struttura è completamente in ALLUMINIO per una durata quasi eterna (niente plastica che si può rompere), la luce è fornita da un LED al alta efficienza per un luminosità di 15 LUX e 30 mt, è dotato di attacco per la bici facilmente removibili per poterlo usare anche in altre occasioni come normalissima torcia.

Alimentato da 4 batterie Stilo Alkaline in dotazione, autonomia 12 ore , possibilità di usare le ricaricabili.Il fascio di luce è regolabile a tre posizioni premendo il pulsante in gomma. L’angolo di luce è di 18°. Il faretto si può agganciare al manubrio o sul casco; nel primo caso è preferibile per chi va su bitume, nel secondo è consigliabile per il fuoristrada (ovviamente il peso si sente). In entrambi i casi nelle discese sconnesse (anche solo su sterrato) vibra un pò. L’attacco al casco è optional, come il caricabatterie esterno.

In conclusione il giudizio è molto buono: illuminazione sufficientemente potente ed autonomia a pile discreta. Se l’autonomia non basta, si può acquistare la batteria “Ion”.

Il prodotto sopra testato lo abbiamo acquistato a Firenze, presso il negozio Bicisport – V.le Redi.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.