Sram XX1 Eagle: è arrivato l’1×12; Innovazione a quale costo?

Nel dicembre 2015 avevamo già sentito parlare di un 1×12 della Sram, ed eravamo già scettici con l’1×11. Ora è arrivato sul mercato con i vari commenti dei prò e contro dai rispettivi bikers che già utilizzano l’1×11. Ma non solo. A cosa serve ed a chi, questo nuovo 1×12 ?

Quanta durata avrà ? Chi possiede la doppia già pensa che potrebbe essere un’opportunità, ma quali sono gli effetivi vantaggi/svantaggi ?

Prima di tutto parliamo in termini pratici, cioè tecnici, cioé montare un 50 dietro significa avere una corona più grande davanti con anche più peso.

Molti bikers che abbiamo intervistato riferiscono che devono scegliere una corona piccola per non essere impiccati in salita.

Quindi il 50, rinunciando ai rapporti più duri, con una corona più grande di quei 4 denti, forse si risolve il problema anche ad aver un 11 rispetto al 10 ?

La concorrente Shimano sa bene che un pignone da 50 necessita di un cambio più lungo, quindi più fragile e con meno luce a terra.

Il gruppo 12v con il 50 andrá a meraviglia per quale bici ? Probabilmente le Fat e le 29+ (che fanno quasi 31 pollici di ruota)!

Il punto è: basteranno 12 rapporti a chi è abituato con una tripla o una doppia?

Inoltre aumentando il numero dei pignoni la catena va a lavorare sempre più “storta”, quindi avrà meno durata…e costi per l’utente che la dovrà cambiare…

Fra le tante idee e soluzioni c’è chi propone un “epicicloidale” per recuperare così l’assenza della doppia davanti. In pratica…meno pignoni dietro (diciamo 7), un epicicloidale a due rapporti, e si avrebbe l’equivalente di un 1×14!

Comunque…di seguito il video del nuovo SRAM 1×12…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.