Test Topeak MTX BeamRack (V-Type)

Il cicloturismo di breve o medio raggio può avvalersi oggi di vari prodotti da adattare alla bici che si possiede. Per i nostri due viaggi, rispettivamente di 580 e 360 km, abbiamo scelto due tipi di rack differenti, entrambi della azienda Topeak. In questo post parleremo del modello rack che vedete sopra in foto, cioé quello che si aggancia al tubo sella.

Ebbene, l’aggancio della borsa è di tipo a baionetta, cioè scorre su due binari. Attenzione all’innesto, cioé si può bloccare e quindi noi abbiamo oliato un pò i due binari, facendo scorrere più facilmente la borsa.

Qualora il morsetto non aggancia bene vi accorgerete che il rack gira sul tubo sella a destra o sinistra, non completamente. Quindi è necessario applicare un ulteriore spessore sul tubo sella in modo che il morsetto arriva a fondo corsa e la leva, chiudendosi, garantisce il bloccaggio.

Risolto questo piccolo inconveniente, si passa alla scelta della borsa che, per noi, è una MTX TrunkBag, capiente con diversi comparti.

Di seguito il video sul prodotto.

Il rack, per questa borsa, ha un difetto, cioé quando si aprono i laterali esso si muovono e battono sulla ruota posteriore, quindi necessita acquistare, in aftermarket, un trapezio tubolare da applicare ai lati, al fine di bloccare con appositi lacci di gomma (elasticizzati), le due borse laterali.

Nel caso che, invece, non utilizziamo le borse laterali, allora il problema non c’è.

topeak_rack_mtb1

Il rack ha inoltre un catarifrangente in plastica, un pò delicato ed è esposto agli urti, com’é accaduto a noi.

mtxbeamrack_light

Il rack al tubo sella regge una borsa sino a 9 kg, oltre c’è il rischio di piegare il tubo sella e far impennare la bici.

La borsa, a pieno carico, impedisce un pò la salita e la discesa dalla bici, quindi fate attenzione.

topeak_bag_for_rack_mtb

Concludendo, il portapacchi è utilizzabile per viaggi di media lunghezza, poiché oltre necessita un tipo a trapezio con almeno 4 punti di aggancio sulla parte posteriore della bici.

La borsa sopra in foto è capiente, ma se c’è la necessità di riempire le tasche con vari oggetti e abbigliamento più di quanto riteniamo necessario, si consiglia un tipo di borse più capienti.

Quindi alla fine, per i nostri viaggi brevi, il sopra indicato rack e la borsa hanno svolto ampiamente il loro lavoro, mentre per viaggi più lunghi abbiamo preferito il rack standard.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.