[Test – work in progress] Casco Specialized Propero III

Di consueto nel passato ho acquistato i caschi di alcune marche note, come Selev e Northwave, ma da recente mi sono indirizzato su altre marche. Grazie al Bicisport di Firenze, ove hai consigli su cosa è per te il miglior prodotto anche se vuoi la moda dell’ultimo momento, questa volta ho acquistato un casco della Specialized. Si tratta del Propero III 2017.

Dunque la forma è compatta, con un design aerodinamico, non a scodella come altri caschi. La ventilazione è ottimale, con apertura frontale, a cui si abbinano quelle laterali e sulla nuca. In discesa si sente la fuoriuscita dell’aria calda.

Il sistema di regolazione a rondella posteriore, secondo me è uno dei migliori, con la quale a mani nude o con guanti, si riesce a trovare la posizione più idonea sulla nuca, evitando bloccaggi anteriori con indolenzimenti vari (vedasi i caschi Northwave).

L’imbottitura interna è un pò scarsa, ma riesce ad evitare quella fastidiosa sensazione di avere delle travi in testa.

I lacci del casco non hanno la regolazione per lo spazio sotto le orecchie, dato che la distanza è fissa. comunque la calzata è molto comoda: otto ore in sella non ho constatato fastidiosi punti di contatto. La regolazione del laccetto sotto il mento è veloce e semplice, anche quando si è in sella, con una mano (a differenza di altri caschi tipo Kask o Giro).

Gli occhiali si innestano bene senza restringimenti laterali e non cascano sul naso quando leggiamo il computer o il gps.

A livello di protezione, il casco è certificato CE.

Sono disponibili 4 colori, nero, rosso, blu e bianco, sia per uomo sia per donna.

Per altre informazioni, chi è a Firenze, consigliamo Bicisport, altrove andate dal vostro rivenditore di fiducia 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.