[Test] X-Bionic Effektor™ Biking Power Bib Tight

Dopo un mese intenso di test scriviamo la nostra opinione su questo prodotto che, riteniamo oggi nel definire un bel lavoro di maglieria ma anche molto marketing e comunicazione. Ma tralasciamo questa breve digressione per introdurci nell’ambito della  prova pratica. 

Il pantalone viene venduto come indossabile anche nell’inverno, però noi con temperature al di sotto dei 14 gradi il freddo lo abbiamo sentito nella muscolatura ghiacciandola ed avendo quindi dolori.
Siccome il test non poteva essere su un solo ciclista, lo abbiamo chiesto ad altri e qui i pareri sono diventati un pò discordanti. Quindi c’è chi dice che la migliore temperatura per questo tipo di prodotto è da minimo 12 gradi sino a 20, chi, invece ritiene che si può scendere anche sui 10° gradi.

Secondo noi possiamo dire che, il pantalone, così com’è “costruito”  è inadatto a temperature al di sotto dei 14 gradi. Prendiamo in esame la struttura del tessuto, il quale a vista è evidente che non può chiedere alla muscolatura di rimaner calda con temperature al di sotto dei 10 od anche 12 gradi.

Se lo confrontiamo con altri tipi di pantaloni, come quelli forniti dai team che hanno una parte di tessuto interno per scaldare la parte muscolare dei glutei/gambe, od anche quelli che hanno membrane di goretex o simili, si può ben capire che l’xbionic viene battuto.

Poi…ci può essere qualcuno, ma anche più, i quali ritengono questo prodotto adatto a temperature di freddo intenso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.