Toscana (Val d’Orcia), proteste e polemiche sul Treno a Carbone

Il treno natura con l’alimentazione a gasolio o a carbone inquina il territorio, lo dicono vari cittadini del luogo aggiungendo che, attraversa anche un parco. Le polemiche di chi è contrario ad abolire questo treno storico (ne abbiamo dato notizia anche in questo magazine), sono arrivate puntuali. Alcuni propongono soluzioni alternative, come vettorine con piano ribassato, accesso facile per tutti, multifunzione per carrozzine e biciclette, minime necessità di personale, moderni e puliti, con emissioni in atmosfera pari a quelle di un autobus. Nel contempo bisogna considerare che è una linea a tutti gli effetti in esercizio, RFI la mantiene efficiente perché è alternativa all’altra direttrice Siena – Grosseto. Nell’ambito di un modello di sviluppo turistico “dolce” smantellare una ferrovia come quella sarebbe una scelta sbagliata. Il luogo presenta tratti piuttosto impervi e togliere quella linea ferroviaria equivarrebbe ad usare delle lunghe e ripide varianti per aggirare ponti e gallerie, in particolare nella zona di Montalceto e della confluenza dell’Asso nell’ Orcia.

Testo creato grazie ai commenti nel forum mtb

Pubblicazione contenuti. Per inviare notizie e articoli con foto e /o video, utilizzare la mail: ridersbiker@gmail.com. Per controversie sui contenuti del sito web, rivolgersi sempre al nostro consulente legale Avv. Simone Valenti di Firenze.

Lascia un commento